I nuovi soci del Cresme

Ignora collegamentiHome  Articoli  Dettaglio articolo

XXVI RAPPORTO CONGIUNTURALE E PREVISIONALE CRESME SCOPRI DI PIU'

Costruzioni, investimenti, materiali e componenti

OTT

25

2016

Le importazioni di macchine per le costruzioni e lavori stradali, segnano a luglio un ulteriore balzo in avanti: +36,8% rispetto a luglio 2015

Autore: Claudia Levantesi

Primi 7 mesi del 2016 +20,8% su base annua.

 

Dopo la flessione del -6,2% del mese di aprile, la domanda interna di macchine per le costruzioni e lavori stradali, negli ultimi tre mesi della rilevazione, è tornata fortemente a crescere; nel mese di maggio il valore delle importazioni supera il valore registrato a maggio 2015 del +48,4%, a giugno l’incremento su base annua è del +12,5% e a luglio, con 98,2 milioni di euro, la crescita è del +36,8%. Nel primi 7 mesi dell’anno le importazioni crescono del +20,8% rispetto al corrispondente periodo del 2015.

 

Fonte: Osservatorio Vendite Macchine per le Costruzioni realizzato da  CRESME- promosso da Cantiermacchine Ascomac -  Elaborazioni CRESME su dati ISTAT

(1) Macchine per perforazioni, sondaggi, palificazioni/tunneling;

(2) Macchine per la lavorazione degli inerti (selezionatrici e frantumatrici);

(3) Macchine per la produzione di calcestruzzo e prefabbricazione (casseforme, pompe per calcestruzzo, betoniere, autopompe);

(4) Stradali (rulli, rulli semoventi, compattatori, frese, macchine per comprimere, macchine per mescolare, finitrici);

(5) Macchine per il movimento terra (Apripista su cingoli e ruote, Livellatrici, semoventi, Ruspe spianatrici, semoventi, Caricatori, a caricamento frontale, appositamente costruiti per miniere di fondo o altri lavori sotterranei, Caricatori e caricatrici-spalatrici, a caricamento frontale, Escavatori, Pale meccaniche, caricatori e caricatrici-spalatrici , Macchine, apparecchi e strumenti per movimenti di terra, semoventi e no  semoventi, Tazze, benne bivalve, pale, tenaglie e pinze, Lame di apripista, Autocarri a cassone ribaltabile

 

Le macchine per la lavorazioni degli inerti, che avevano chiuso il 2015 con un calo del valore delle importazioni del -0,7%, nonostante il calo di aprile, ma come detto, con un incremento notevole, partito alla fine del 2015, raggiungono a fine periodo il valore di 22,5 milioni di euro in crescita rispetto ai primi sette mesi 2015 del +90,0%. A seguire, in ordine d’incremento percentuale su base annua, si trova il settore delle macchine stradali che supera il valore dei primi 7 mesi del 2015 del +30,5%. Per il settore delle macchine movimento terra, il dato di questi mesi del 2016, con 299 milioni di euro di macchine importate, pari al +30,4% del valore dei primi 7 mesi del 2015, conferma la tendenza di crescita costante che perdura da anni e di conseguenza continua ad aumentare anche la significatività di questo settore all’interno del comparto: il valore delle importazioni nei primi 7 mesi 2015 era pari al 56,1% del valore dell’intero comparto, mentre nel 2016 è pari al 60,6%. Per le macchine per perforazioni, nonostante la flessione del bimestre giugno-luglio, l’incremento a fine periodo è pari al +7,8%. Mentre ancora in calo il valore a fine periodo delle importazione delle macchine per il calcestruzzo, pari al -20,1%, e delle gru a torre, che nonostante incrementi percentuali molto significativi registrati nel 2016, perdono a fine periodo il +28,0%.

Riproduzione consentita a condizione di citare la fonte

EDILBOX S.R.L. SOCIETA’ UNIPERSONALE,, utilizza i cookies per garantire la funzionalità del sito e per tenere conto delle scelte di navigazione fatte dall’utente in modo da offrire la migliore esperienza sul proprio sito. Inoltre, EDILBOX S.R.L. SOCIETA’ UNIPERSONALE, si riserva di utilizzare cookies di parti terze. Per avere maggiori informazioni e conoscere come negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Continuando a navigare sul sito, l’utente accetta l’uso dei cookies. Per proseguire conferma di aver preso visione di questo avviso cliccando sul tasto qui sotto o su qualsiasi altra parte del sito.